Pronto Soccorso
 
 
Sede
Accesso auto da Via Padre David Maria Turoldo
Accesso pedoni da V. Gorky, 50
Cinisello Balsamo (Mi)
 
 
Responsabile
Dott. Giancarlo Loche
 
 
Coordinatore Infermieristico
Sig.ra Lucilla Casadoro
 
 
Recapiti
Tel. Servizio 02 5799 8026/8178
Fax  02 5799 8413
Email:  giancarlo.loche@asst-nordmilano.it
lucilla.casadoro@asst-nordmilano.it
Principali aree di intervento
Il Pronto Soccorso (PS) garantisce assistenza 24 ore su 24 e per tutti i giorni dell’anno.
L’accesso al PS può avvenire o con mezzi propri o tramite chiamata al 112
All’arrivo in PS si viene accolti dall’Infermiere di TRIAGE che per effettuare una corretta identificazione  chiede la tessera sanitaria o un documento identificativo.
L’infermiere di  triage è appositamente istruito per effettuare una adeguata valutazione iniziale ed assegnare un CODICE COLORE DI PRIORITA’.

I tempi di attesa per i pazienti con codice colore non urgente non sono prevedibili poiché dipendono dal numero e dalla gravità degli altri codici: durante l’attesa l’infermiere di triage, quando necessario, rivaluterà  se modificare il codice colore precedentemente assegnato.

La visita medica viene effettuata, in base all’assegnazione di triage, in una delle sale visita disponibili. Sono presenti in PS 24 ore su 24 il Chirurgo, l’Internista e il Pediatra.

Per gli accertamenti ritenuti necessari dal Medico di PS sono disponibili 24 ore su 24 il Laboratorio d’urgenza e la Radiologia d’urgenza nonché il Cardiologo e il Rianimatore e, in orari più limitati, gli specialisti Neurologo, Oculista, Ortopedico, Otorinolaringoiatra, Psichiatra, Urologo.
Qualora l’osservazione in PS dovesse prolungarsi il paziente viene collocato nell’area di osservazione breve ove vengono completate le terapie e gli accertamenti.
Al termine della valutazione il Medico di PS decide se rinviare il paziente al domicilio o se ricoverarlo. Alla dimissione viene consegnato un verbale che riporta tutti gli esami eseguiti e i provvedimenti attuati nonché i consigli per il paziente e il Medico di Medicina Generale.

Al momento della dimissione il Medico assegna un codice colore di gravità: le prestazioni sono gratuite per coloro che vengono dimessi con codice verde; in caso di codice bianco alla dimissione l’utente è tenuto al pagamento del ticket tramite Bonifico Bancario, on line via internet o direttamente presso gli sportelli CUP del Presidio Ospedaliero . Sono esentati dal pagamento coloro che rientrano in una delle categorie previste dalla legge. 
Consigli per un appropriato utiizzo del Pronto Soccorso
È’ opportuno, quando possibile, portare con sé la documentazione clinica più recente e l’elenco dei farmaci in uso.
Evitare il ricorso al PS per problematiche croniche e non urgenti per le quali potrebbe essere più appropriato rivolgersi al proprio Medico curante.
Dopo la dimissione da PS è consigliabile portare al proprio Medico curante il verbale consegnato.
Staff
I Medici che operano in PS provengono, a rotazione, dalle strutture di Chirurgia Generale, di Medicina, di Geriatria e di Pediatria.
I Consulenti specialisti provengono dalle altre Strutture presenti nel Presidio ospedaliero.
In PS opera uno staff di infermieri addestrati a lavorare in area critica. Nell'attività di assistenza gli infermieri sono coadiuvati da personale di supporto.
Orari
Colloquio con i medici      
Il personale medico e infermieristico provvederà a informare il paziente e, previa autorizzazione dello stesso, i familiari delle condizioni di salute riscontrate e dell’esito degli esami eseguiti.
In caso di utenti di lingua straniera è possibile ricorrere ad un apposito servizio telefonico di traduzione.  
  
Ambulatori specialistici
In casi selezionati il paziente potrà essere direttamente assegnato dall’Infermiere di triage ad ambulatori specialistici (Oculistico, ORL, Ortopedico).
Ricerca
Attività di tutoraggio per studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia e della Facoltà di Scienze Infermieristiche dell’Università Bicocca di Milano.
Progetti
Sono attivati alcuni progetti per migliorare l’assistenza a fasce di pazienti fragili:
- Progetto anziani non autosufficienti: procedura che prevede la precedenza, a parità di codice di gravità, per tali utenti.
- Progetto Sandra per le donne maltrattate: procedura per l’attivazione di una rete territoriale di protezione per donne maltrattate.
- Progetto adolescenti: procedura per l’identificazione precoce di adolescenti “fragili” e il loro inserimento in un percorso di valutazione più approfondita.
Accreditamenti e Certificazioni
Certificazione UNI ES ISO 9001
Certificazione UNI EN ISO 14001
Linee Guida    IRC, ERC, AHA, SIMEU.
Links